Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

Quei rami maledetti!
Quei rami maledetti!
Commenti: 0
cervo

12.12.2017, 20:54




Immagine precedente:
Poche idee  
 Immagine succesiva:
Natrice dal collare

Riuscire a scovarli
Riuscire a scovarli

            

Riuscire a scovarli
Descrizione: Se si riesce a scovarli gli anfibi e i rettili sono abbastanza statici e danno soddisfazione nel fotografarli e il digiscoping da grossi vantaggi nonostante la diffidenza dei sostenitori dei tele.
Stamattina ho avuto l'ennesima discussione,ma sono convinto che i sostenitori del tele non abbiano mai pensato e avvicinato il digiscoping......ma sparano giudizi da incompetenti, le ormai tantissime foto di grande qualità del "nostro" sito lo dimostrano
ciao

Cannocchiale Kowa Prominar 883 tsn
Oculare 20-60 x a 20x
Canon EOS 50 D
Obiettivo canon 50mm f 1.8
Esposizione Priorità diaframma
Dist. 20 m
Mimetismo Nò
Post Prod. Photoshop CS4
livelli-mc-
Testa cav. Manfrotto 501 HDV
Meteo sereno
Parole Chiave: rana, esculenta-rana, klepton, esculenta-cave, di, Ronco-verona
Data: 26.06.2010 14:53
Click ricevuti: 1109
Downloads: 0
Valutazione: 0.00 (0 Voto(i))
Dimensione file: 144.1 KB
Inserita da: Falco Igino

EXIF Info
Make: Canon
Model: Canon EOS 50D
Exposure time: 1/100
Aperture value: F/2
ISO speed: 400
Date created: 18.05.2010 10:32:51
Focal length: 50mm

Autore: Commento:
cmoster
Membro

Utente iscitto dal: 27.11.2009
Commenti: 4
Complimenti...

Trovo l'immagine veramente bella nitida e dai colori belli caldi...
Avrei solamente inquadrato un pò più in basso, magari con un ritaglio migliora già! ;-)

Per quanto riguarda lo scetticismo sui tele, devo dire che sono uno che ha usato solo lunghe focali per reflex (ultimo il 200-400 Nikon)...
Certo la qualità ottenibile è elevatissima, ma ti confesso con tutta onesta non è tanto bello portarsi dietro 6-700 euro di attrezzatura per paludi campi ecc, poi per cosa?? Per guadagnarci??? No, per vedere le foto a computer!
Allora ho venduto quasi tutto e ho preso (2 giorni fa) un Nikon EDG 85 con l'FSA-L2 per la reflex (avendo Nikon la scelta è stata quasi d'obbligo e poi i consigli di Andreas hanno aiutato)...
Non ho avuto ancora tempo di poterci sperimentare molto, ma devo dire che ne sono rimasto veramente entusiasta delle capacità e della qualità che c'è!!!

Si è proprio vero molte volte (per non dire sempre) l'ignoranza ti fa dire cose senza senso così come fanno molte persone con le quali ti ci trovi a discutere...

Penso con tutta onesta comunque che siano due cose diverse, l'una è complementare dell'altra...

Matteo
26.06.2010 23:33 Offline cmoster
Falco Igino
Membro

Utente iscitto dal: 28.10.2008
Commenti: 281
Auguri

Ciao Matteo,sono d'accordo con Te sulla complementarietà delle due tecncihe, tanto che ho anche il 100-400 da montare sulla Eos mentre solitamente per il digiscoping uso la olympus 420 (attualmente in riparazione).
La differenza sta che mentre noi digiscoper portiamo sempre a casa dei buoni scatti anche da distanze notevoli per un tele ( e parlo di un 600mm che ho avuto modo di provare) mentre loro se non sono a 10 m,ben mimetizzati dentro un capanno, devono rinunciare.
Auguri per l'inizio della nuova esperienza con il digiscoping e per il cannocchiale aquistato vedrai che le soddisfazioni non mancheranno.
ciao Falco Igino
27.06.2010 09:24 Offline Falco Igino igino.falco at yahoo.com
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2380
Discussione infinita...

Penso che questa rimarrà un argomento di discussione per molto tempo ancora. Personalmete i limiti che riconosco ancora al digiscoping, sono unicamente sugli scatti dei soggetti in movimento. Ma in giro per il mondo i praticanti stanno diventando sempre più preparati, e scatti di questo tipo, comincianoa vedersi sempre pià spesso. L'evoluzione dallo scatto tipo ritratto, sta lasciando il posto a foto sempre più contestualizzate. Non che manchino foto ritratto anche nella foto tradizionale, forse, e questo capita anche a noi, è la voglia di dimostrare la potenza e la qualità dei nostri strumenti.
Un aspetto che i fotografi con tele, non conoscono e non prendono in considerazione, è il fascino della sfida che ogni volta ingaggiamo per recuperare anche un solo scatto, e quanto sia stimolante tutto questo.

La foto Igino è di grande qualità, e bellissima la ripresa a filo d'acqua. Complimenti, ciao Claudio.
27.06.2010 23:50 Offline claudio0662



Immagine precedente:
Poche idee  
 Immagine succesiva:
Natrice dal collare

 

Centro ottico San Marco

Copyright © 2008 Digiscopingitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.
Le immagini sono di proprietà dei loro autori e non possono essere utilizzate senza il loro espresso consenso.

RSS Feed: Riuscire a scovarli (Commenti)