Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

c'era anche lui ... camoscio
c'era anche lui ... camoscio
Commenti: 7
fabrizio

11.12.2019, 06:48




Immagine precedente:
Il mio cannocchiale  
 Immagine succesiva:
Kowa Telephoto Lens/Scope

Il Kowa come teleobiettivo
Il Kowa come teleobiettivo

            

Il Kowa come teleobiettivo
Descrizione: Questa immagine la posto in questa sezione per ch realizzata con il Nuovo Kowa usato come teleobiettivo a 500mm.
Il soggetto, per una enorme fortuna (ma si potrebbe benissimo usare un altro appellativo) si avvicinato ad una distanza di 4m dal capanno ed io ero tremante per l'emozione. Poi posteremo altre immaagini ad una distanza pi decente per il digiscoping.
Volevo solo farvi partecipi della emozione che abbiamo provato(io e Paula).

Al nostro esperto di rapavi (Carlo) vorrei chiedere perch questo falco era cos malandato. Alcune piume sono con la punta mancante e, a parte quelle bagnate, altre non mi sembravano del tutto "pettinate"
Vero che lui si era fatto un 10m camminando lungo la riva nel fitto dei canneti per cercare uova e pulli.

Specie: Falco di palude (Circus aeruginosus) (Linnaeus, 1758)
Cannocchiale: Kowa Telephoto Lens/Scope Prominar
Oculare: TX10-N
Fotocamera: Nikon D3000
Parole Chiave: Kowa, Telephoto, Lens/Scope, Prominar, Falco_di, palude, Circus_aeruginosus
Data: 07.05.2011 14:55
Click ricevuti: 2402
Downloads: 0
Valutazione: 0.00 (0 Voto(i))
Dimensione file: 194.2 KB
Inserita da: andreasbossi

IPTC Info
Data creazione: 06.05.2011

EXIF Info
Make: NIKON CORPORATION
Model: NIKON D3000
Exposure time: 1/1000
Aperture value: F/0
ISO speed: 100
Date created: 06.05.2011 16:18:25
Focal length: 0mm

Autore: Commento:
Alessandro Ceola
Amministratore

Utente iscitto dal: 09.06.2008
Commenti: 676
!

la fortuna premia gli audaci...... ma in questa circostanza avete avuto una grandissima botta di c...o. Foto eccellente.
07.05.2011 19:26 Offline Alessandro Ceola aleceol at hotmail.com
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2405
Ben venga...

... la botta di c..o se i soggetti sono questi e ripresi in questo modo. Che bellissimo esemplare. Quelli che stiamo seguendo qui a Manzolino, purtroppo non possono avvicinarsi pi di tanto, se non in volo.
Splendido ritratto
07.05.2011 21:13 Offline claudio0662
andreasbossi
Amministratore

Utente iscitto dal: 19.06.2008
Commenti: 1764
storia

Botta di C.O = Controllo Operativo?
Comunque tvi assicuro che mi tremavano le mani.
Ad un certo punto, da dentro il capanno mi accorgo che ci volato accanto e si posato a 20-30m. Cerco ma non vedo nulla perch si posato sulla riva coperta di erba e canneti.
Avevo messo il tubo per la Nikon ed ero pronto a riprenderlo in volo ... a mano libera.
Niente .. non si muove. passano altri 5-6 minuti e mi accorgo che le canne si muovono.
Penso che sia il piccolo di nutria che si ripara. Invece ecco che spunta la testa del falco.
Si fatto tutto il tragitto a "piedi" (zampe) e si sta dirigendo sempre pi tranquillo verso di me.
Tesissimo cerco con insistenza, sempre a mano, di riprenderlo se si fa vedere un poco di pi.
Passano i minuti e lui sempre parzialmente coperto.
Ad un certo punto continua fino ad arrivare davanti al capanno. Non so quanti minuti erano che tenevo la macchina in tensione ... non so quanto ero teso ma mi tremavano le mani.
Decido di fare comunque alcuni scatti e di ricollegare la macchina al treppiede.
Non so ancora quanto la minima messa a fuoco del Kowa ed allora, anche per non fare troppo rumore e per non farmi vedere dalla botola del capanno, mi metto a montare il tutto appoggiato alla parete di fondo e miro, da li, puntando la botola e alzando la colonna centrale del treppiede fino a centrare il falco che si era messo a mangiare qualche piccola preda.
Passano i minuti alla continua ricerca della situazione migliore e a scattare in maniera forsennata.
Alla fine si invola lasciandomi in un bagno di sudore.
08.05.2011 01:55 Offline andreasbossi abossi at digiscopingitalia.it http://www.digiscopingitalia.it
dante dalla
Membro

Utente iscitto dal: 15.11.2010
Commenti: 932
Bella la storia

Certo che la tremarella e la sudorazione eccessiva, contrariamente a quanto capita a me, non ti impediscono di portare a casa risultati favolosi. L'emozione, se da un lato il sale della fotografia naturalistica, di contro costituisce un forte handicap per chi magari non ha ancora grande destrezza con le attrezzature... Comunque, forse proprio questo il bello della questione...altrimenti sarebbe tutto troppo a portata di mano e scontato.. Bellissime immagini, come sempre. Un saluto.
Dante
08.05.2011 22:55 Offline dante dalla ombra.1967 at alice.it



Immagine precedente:
Il mio cannocchiale  
 Immagine succesiva:
Kowa Telephoto Lens/Scope

 

Centro ottico San Marco

Copyright © 2008 Digiscopingitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.
Le immagini sono di proprietà dei loro autori e non possono essere utilizzate senza il loro espresso consenso.

RSS Feed: Il Kowa come teleobiettivo (Commenti)