Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

Lavoro di squadra
Lavoro di squadra
Commenti: 1
Giorgio62

23.09.2021, 08:27




Immagine precedente:
La danza prima della pioggia  
 Immagine succesiva:
L'irriducibile

Nel fitto del canneto
Nel fitto del canneto

            

Nel fitto del canneto
Descrizione: Confuso in un "mare" di canne, l'elusivo tarabusino si è concesso per pochi istanti, giusto il tempo per trovarlo nel display e tentare la messa a fuoco

Specie: Ixobrychus minutus
Cannocchiale: Zeiss 85 fl
Oculare: Zoom Zeiss 20 - 60 x
Fotocamera: Canon S 90
Adapter: Bossi/Meco
Tempi : 1/400
Diaframma : f 4
ISO: 80
Distanza: < 10 metri
Esposizione: priorità dei tempi
Cavalletto e testa: 055 / 501 hdv
Mimetismo: capanno
Programma di elaborazione immagine e filtri: Photoshop cs5
Luogo: Circeo
Data e ora: 07/05/2011 12.42
Meteo: sereno
Parole Chiave: tarabusino, (Ixobrychus, minutus)
Data: 18.08.2011 13:40
Click ricevuti: 1645
Downloads: 0
Valutazione: 0.00 (0 Voto(i))
Dimensione file: 167.6 KB
Inserita da: carlo ravenna

IPTC Info
Data creazione: 07.05.2011

EXIF Info
Make: Canon
Model: Canon PowerShot S90
Exposure time: 1/400
Aperture value: F/4
ISO speed: 80
Date created: 07.05.2011 12:42:34
Focal length: 12.845mm

Autore: Commento:
dante dalla
Membro

Utente iscitto dal: 15.11.2010
Commenti: 932
Soggetto

di gran pregio.....elusivo e neanche tanto comune... Sei stato molto abile nella difficile messa a fuoco attraverso il canneto anche se ovviamente la composizione risulta un poco disturbata... Però propone il tarabusino nel suo habitat tipico... Una curiosità: usi la messa a fuoco in modo macro, con il riquadro centrale ingrandito oppure in modo manuale? Un saluto
20.08.2011 16:15 Offline dante dalla ombra.1967 at alice.it
carlo ravenna
Membro

Utente iscitto dal: 13.02.2011
Commenti: 544
messa a fuoco

Dante, io di solito uso il fuoco manuale, ruotando la ghiera su infinito. Ma se non ci sono "ostacoli" tra me e il soggetto da ritrarre (non è il caso di questa foto, ovviamente!!), qualche volta (anzi, più di qualche volta) mi affido anche all'AF. Forse perchè non ho più la vista di un tempo! Però in questo caso cerco di assicurarmi che l'autofocus vada a "centrare" l'occhio del soggetto, elemento assolutamente nevralgico della foto. Sinceramente il macro non l'ho mai usato.
Un salutone Carlo
20.08.2011 23:54 Offline carlo ravenna carlo.ravenna at libero.it
savinimages
Membro

Utente iscitto dal: 13.11.2009
Commenti: 1632
tentare?

Se x tentare intendi la precisione di questa foto...sei a posto x i prossimi 10 anni.... succedesse a me di trovare in pochi secondi risultati così precisi.
21.08.2011 07:06 Offline savinimages savinimages at libero.it
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2405
Disturbo

Il disturbo della vegetazione, nel caso del Tarabusino, è un elemento che lo rende al meglio, esattamente come sono le sue abitudini, in realtà, a me, non disturba per niente!
Ancora complimenti.
PS: non so se dico una cosa giusta, ma a mio parere, il settaggio a 100 Iso, ti darebbe risultati addirittura superiori.
23.08.2011 12:08 Offline claudio0662



Immagine precedente:
La danza prima della pioggia  
 Immagine succesiva:
L'irriducibile

 

Centro ottico San Marco

Copyright © 2008 Digiscopingitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.
Le immagini sono di proprietà dei loro autori e non possono essere utilizzate senza il loro espresso consenso.

RSS Feed: Nel fitto del canneto (Commenti)