Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

La dolina.....  MUORE......
La dolina..... MUORE......
Commenti: 2
savinimages

18.11.2019, 20:27




Immagine precedente:
Galli 12-04-2014  
 Immagine succesiva:
Prima del sole

Culbianco di Seebohm
Culbianco di Seebohm

            

Culbianco di Seebohm
Descrizione: Assaggiato una volta il nord Africa, con le sue atmosfere magiche e la sua natura ricchissima, non si può che desiderare di ripetere l'esperienza, per riempire i sensi di tanta meraviglia.... Ed è così che anche quest'anno, dopo il viaggio in Tunisia del 2013, abbiamo deciso di ritornare, al seguito dei bravissimi naturalisti Andrea Corso e Miki Viganò in veste di guide, con ricco contorno di altri preparatissimi compagni di viaggio, a visitare il sud del Marocco, partendo dall'oceano, per inoltrarci tra maestosi paesaggi desertici e montagne imponenti, tra l'anti Atlas ed il confine con il Western Sahara.
Viaggio breve, una settimana in tutto, a costi davvero contenuti, vissuto assolutamente "dentro" alla realtà locale, condividendo gli spazi, gli usi, i rapporti, del popolo che ci ha ospitato, osservando in presa diretta le luci e le ombre proprie di qualsiasi società, lontano dalle contraffazioni predisposte a proprio vantaggio dall'industria turistica.
Obiettivo principale del viaggio, riuscire ad avvistare il maggior numero possibile di specie animali. Per i nostri speciali accompagnatori, l'apoteosi era costituita dall'individuazione di specie rare e poco osservate; per comuni visitatori con qualche infarinatura naturalistica come mia moglie ed io, lo stato di ebbrezza era già garantito dal trovarsi circondati da enormi quantità di soggetti anche delle specie più comuni, tra l'altro assolutamente confidenti, tanto da trovarsi ad indietreggiare di fronte a diverse specie di passeriformi, per far sì che rientrassero nell'inquadratura...
Anche quest'anno, ho sperimentato la possibilità di utilizzare con soddisfazione la mia attrezzatura da digiscoping, pur con le difficoltà di salire e scendere continuamente dalle auto dove a volte ci trovavamo abbastanza stipati, magari in quattro più i bagagli. Ma, lasciatemelo dire, una volta scesi dall'auto, terminata la prima serie di raffiche dei compagni dotati di reflex e lunghe focali, alla volta di qualche goloso avvistamento piumato, la magia di vedere comparire sul display della mia fotocamera, "l'oggetto del desiderio" a grandezza quasi naturale, con una leggibilità di qualità notevole, ha lasciato a bocca aperta parecchi dei partecipanti. Nonostante il digiscoping sia assolutamente conosciuto ed utilizzato a fini identificatori nel mondo ornitologico, mi sono reso conto di quanto ne siano invece sconosciute le potenzialità qualitative in termini puramente fotografici; anche l'amico Andrea è rimasto più volte sbalordito dalle immagini prodotte dalla mia attrezzatura......
Ma di certo, di più lo sono rimasto io, per la quantità e qualità delle occasioni che la sua esperienza e conoscenza dei luoghi mi ha permesso di sfruttare al meglio...
Dopo tutte queste chiacchiere, è arrivato il momento di condividere con voi qualcuna di quelle occasioni alle quali accennavo... Occasioni che ho avuto la fortuna di trasformare, attraverso la mia attrezzatura, in ricordi belli e indelebili, fissando forme e colori di una natura prorompente quanto delicata, a beneficio di chiunque abbia occhi e cuore per osservarla e proteggerla.
Apro la serie (breve, non vi preoccupate ;-)...)con una delle rarità maggiormente ricercate, attraverso centinaia di chilometri lungo la catena dell'Anti Altlas, che ha pensato bene di materializzarsi invece il giorno successivo, quando avevamo oramai dato per persa la speranza, alle porte di un abitato qualunque, lontano dagli austeri ambienti di alta montagna dove ci si aspettava di trovarlo...

Specie: Oenanthe seebohmi (Dixon, 1882)
Cannocchiale: Zeiss Diascope 85 TFL
Oculare: Zeiss 20-60 a 20 x
Fotocamera: Canon S95
Adapter: Pere Cortinas
Distanza: 8 m.
Esposizione: priorità apertura
Cavalletto e testa: Benro 380 A + Manfrotto 501
Mimetismo: nulla
Programma di elaborazione immagine e filtri: PS CS5: Livelli, layers, smart sharpen
Luogo: Pressi di Taliouine - Sud del Marocco
Data e ora: 26/03/2014 ore 10,54
Meteo: sole
Parole Chiave: Culbianco, di, Seebohm, Oenanthe, seebohmi, Taliouine, Marocco
Data: 22.04.2014 23:49
Click ricevuti: 1350
Downloads: 1
Valutazione: 0.00 (0 Voto(i))
Dimensione file: 75.2 KB
Inserita da: dante dalla

IPTC Info
Data creazione: 26.03.2014
Parole chiave: Marocco
Informazioni sul Copyright: © Dante Dalla

EXIF Info
Make: Canon
Model: Canon PowerShot S95
Exposure time: 1/800
Aperture value: F/4.9
ISO speed: 100
Date created: 26.03.2014 11:54:27
Focal length: 22.5mm

Autore: Commento:
carlo ravenna
Membro

Utente iscitto dal: 13.02.2011
Commenti: 544
Una piccola richiesta...

...Che la serie di foto che ci mostri di questa fantastica seconda tua avventura...non sia "breve", come hai scritto. Ma anzi, faccene vedere tante, delle perle del tuo reportage, io ne sarei contento, ma credo un po tutti noi. Questa prima foto è come al solito impeccabile, dettaglio, inquadratura e questi colori soft che sfumano uno nell'altro. Grande Dante.
23.04.2014 00:26 Offline carlo ravenna carlo.ravenna at libero.it
andreasbossi
Amministratore

Utente iscitto dal: 19.06.2008
Commenti: 1764
Ottima

La qualità della tua descrizione è accompagnata dalla qualità e dal gusto della tua immagine.
I dettagli e lo sfondo sono davvero belli e il soggetto lo è ancora di più.
Mi piace molto il colore e la serie di pietre che da molto il senso della profondità e aiuta a dare corpo al soggetto.
Gran foto
26.04.2014 12:25 Offline andreasbossi abossi at digiscopingitalia.it http://www.digiscopingitalia.it
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2405
Non so...

Non so se sono più affascinato dal tuo commento così appassionato del viaggio, o da questa piccola meraviglia, a noi preclusa, se non ripercorrendo il tuo stesso viaggio.
Già abbiamo parlato di persona di questa esperienza, ma mi piace sentire quanto ti abbia completamente coinvolto.
28.04.2014 11:57 Offline claudio0662
savinimages
Membro

Utente iscitto dal: 13.11.2009
Commenti: 1576
una storia che merita la foto

bello tutto...la foto e la storia....,bravo che ti sei portato dietro il cann. attorno ai 10 mt sono stumenti fantastici.
29.04.2014 23:15 Offline savinimages savinimages at libero.it



Immagine precedente:
Galli 12-04-2014  
 Immagine succesiva:
Prima del sole

 

Centro ottico San Marco

Copyright © 2008 Digiscopingitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.
Le immagini sono di proprietà dei loro autori e non possono essere utilizzate senza il loro espresso consenso.

RSS Feed: Culbianco di Seebohm (Commenti)