Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

Averla piccola
Averla piccola
Commenti: 4
claudio0662

16.10.2019, 12:33




Immagine precedente:
Prime luci  
 Immagine succesiva:
Il salto

Profilo a 30X
Profilo a 30X

            

Profilo a 30X
Descrizione: Un altro atteggiamento classico....


Specie: Fagiano di monte, o gallo forcello (Tetrao tetrix, Linnaeus 1758)
Cannocchiale: Swarovski ATS80HD
Oculare: Swarovski 20-60X a 30x
Fotocamera:Canon EOS550D + EF50mm f/1,4 USM
Adapter: UCA
Tempi : 1/160 sec
Diaframma :f/1,4
MAF: manuale
Telecomando a filo: si
Scatto in LIVE VIEW: si
Distanza:50m telemetrati.
ISO: 400
Esposizione:manuale
Cavalletto: Benro A500F
Testa: Beike mod. Gimbal
Slitta di bilanciamento: si
Mimetismo: capanno autocostruito
Photoshop: Lightroom 3,correzione profilo lente, leggerissimo aumento nitidezza e piccola riduzione della luminanza del rosso per rendere meno impastate le caruncole.
Luogo: Dolomiti
Data: 10/05/2014 ora 6:30
Meteo: sereno
Parole Chiave: Fagiano, di, monte, gallo, forcello, Tetrao, tetrix, Dolomiti
Data: 16.05.2014 19:10
Click ricevuti: 1560
Downloads: 0
Valutazione: 0.00 (0 Voto(i))
Dimensione file: 181.2 KB
Inserita da: Menegus

IPTC Info
Data creazione: 10.05.2014
Autore: (C)Maurizio Menegus

EXIF Info
Make: Canon
Model: Canon EOS 550D
Exposure time: 1/160
Aperture value: F/1.4
ISO speed: 400
Date created: 10.05.2014 06:30:51
Focal length: 50mm

Autore: Commento:
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2405
Occhio

Mi piaciono le foto dove si possa apprezzare l'occhio del soggeto in tutta la sua bellezza!
Qui forse ci vedo un leggerissimo disturbo dovuto alla turbolenza dell'aria calda, nonostante l'ora del mattino.
In ogni caso splendida, quanto il soggetto
20.05.2014 16:24 Offline claudio0662
dante dalla
Membro

Utente iscitto dal: 15.11.2010
Commenti: 932
...

Credo che l'opacità dell'occhio non sia dovuta alla turbolenza dell'aria, visto il dettaglio che presenta la foto in ogni sua parte, quanto invece alla chiusura momentanea della membrana nittitante, probabilmente dovuta allo sforzo del volatile nelle posture assunte durante i suoi impegnativi display...
Posso sbagliarmi, ma mi sembra che l'opacità sia localizzata in maniera così perfettamente limitata al solo occhio, senza risultare visibile nelle parti circostanti....
Comunque sia, ancora una grande colpo.... Bravo Maurizio!!
22.05.2014 22:20 Offline dante dalla ombra.1967 at alice.it
savinimages
Membro

Utente iscitto dal: 13.11.2009
Commenti: 1566
lo sapevo.....

.....anzi ne ero sicuro,sei come me con i gufi,ostinato segugio e pertinente osservatore fino a trovarti a farteli "saltare sul braccio".......,fino a che non sono come li vuoi tu,con la giusta luce e alla giusta distanza. Voi non potete immaginare quanto mi manchino i gufi che x anni hanno riempito di sfide e scomesse x arrivare a "TOCCARCI".....,ma oggi riprovo emozioni sepolte grazie al tuo lavoro,che dimostra la nostra capacità di abattere barriere naturali...
22.05.2014 23:32 Offline savinimages savinimages at libero.it



Immagine precedente:
Prime luci  
 Immagine succesiva:
Il salto

 

Centro ottico San Marco

Copyright © 2008 Digiscopingitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.
Le immagini sono di proprietà dei loro autori e non possono essere utilizzate senza il loro espresso consenso.

RSS Feed: Profilo a 30X (Commenti)