Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

Gli effetti di un inverno poco nevoso
Gli effetti di un inverno poco nevoso
Commenti: 5
Menegus

24.11.2017, 23:15




   

Breve viaggio...
Breve viaggio...

            

Breve viaggio...
Descrizione: ... in Spagna con l'obbiettivo di fotografare due grandi aquile, la reale e l'imperiale ispanica, un endemismo presente unicamente in questa terra.
Speranza, sogno, si scontrano purtroppo con la realtà, e l'agognata ispanica, dovrà aspettare un altro viaggio, e far nascere nuovi sogni e nuove speranze.
L'esperienza di vedere contemporaneamente un maschio e una femmina di reale, a soli 25 metri, di per se', vale assolutamente il viaggio, e pazienza se 25 mt per il digiscoping su una reale sono veramente pochi. Non vi dico l'emozione e lo stupore.
E' chiaro che un soggetto del genere non si fotografa a quella distanza, senza un mimetismo assoluto, pertanto le foto sono realizzate da un capanno con vetro spia, e questo qualcosa toglie all'immagine. Aggiungete che nel giro di pochi minuti, si è' passati dal sole, a nuvole temporalesche, per finire con pioggia battente, insomma tante diverse condizioni da affrontare. Aggiungete che il vetro si appanna, ma guai toccarlo per la pulizia, dall'esterno si vedrebbe ogni cosa, e addio aquile.
Vi propongo forse la più stretta tra tutte le immagini, ma con i pochi raggi di sole disponibili.
Se non vi dispiacerà, magari vi proporrò qualche altra immagine.
Cannocchiale- Kowa Tsn 883 Prominar
Oculare - Kowa 20x60 - x 20
Fotocamera - panasonic Lx 3
Adattatore - Falco Igino
Esposizione - Priorità diaframmi
Distanza - 25 mt
Mimetismo - Capanno fisso
Cavalletto - Gitzo gt2331
Testa - Manfrotto Hdv 501
Photoshop - valori tonali - Nitidezza avanzata
Data - 25/11/2014
Meteo -raggi di sole - tempesta
Parole Chiave: Aquila, reale, Castillo, Leon
Data: 02.12.2014 21:51
Click ricevuti: 939
Downloads: 0
Valutazione: 0.00 (0 Voto(i))
Dimensione file: 113.4 KB
Inserita da: claudio0662

Autore: Commento:
andreasbossi
Amministratore

Utente iscitto dal: 19.06.2008
Commenti: 1744
Eh ...SI!!

Non c'è che dire ... la bellezza di questo soggetto è pari alla qualità dell'immagine.
Un sincero complimento.
03.12.2014 03:21 Offline andreasbossi abossi at digiscopingitalia.it http://www.digiscopingitalia.it
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2375
Caro Andreas...

... da immagini come questa, puoi capire la mia esigenza di trovare una combinazione, che possa dare una focale decisamente più corta di quelle con le quali solitamente fotografiamo. Sempre di più sono le occasioni di potersi avvicinare a soggetti anche importanti come questo. Mi sono intestardito, ma in qualche modo devo arrivarci.

PS: sono riuscito a fare la prova, collegando la con il DA 10 Kowa all' oculare, della nuova Panasonic LX 100, ma con il 20x60, vignetta inesorabilmente. L'unica speranza rimane di provarlo con il TSN VA 3 con soli 14 ingrandimenti
03.12.2014 09:25 Offline claudio0662
Falco Igino
Membro

Utente iscitto dal: 28.10.2008
Commenti: 281
Leprotto??

Forse sarebbero bastati un paio di metri in più per far vedere anche il leprotto che ha tra gli artigli.
E' vero quando si va a capanni le distanze dei posatoi spesso penalizzano il digiscoping, se poi ti ritrovi con un soggetto del genere ....... puoi ben dire per fortuna avevo la compatta senza ingrandimenti.
Hps... come tuo solito immagine stupenda

ciao Igino
03.12.2014 13:39 Offline Falco Igino igino.falco at yahoo.com
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2375
Distanza

In questo caso ho dovuto eliminare la vignettatura nei quattro angoli. Vi proporrò ancora un immagine leggermente più larga, dove la preda si vede per intero.
03.12.2014 16:24 Offline claudio0662
dante dalla
Membro

Utente iscitto dal: 15.11.2010
Commenti: 932
Fierezza

La foto coglie comunque in pieno e restituisce perfettamente ciò che emana da un animale del genere: una fierezza e una possenza che lasciano senza parole. Già, deve essere stata un'emozione incredibile... Pazienza per la testa della preda... La prossima volta andrai con meno ingrandimenti sci starà anche quella e un poco più di aria intorno. Intanto grazie per averci mostrato questo animale meraviglioso.
Come al solito bravissimo
03.12.2014 19:26 Offline dante dalla ombra.1967 at alice.it
carlo ravenna
Membro

Utente iscitto dal: 13.02.2011
Commenti: 544
aquila

Le tue foto hanno sempre una marcia in più, e questa è una ennesima perla.
07.12.2014 09:44 Offline carlo ravenna carlo.ravenna at libero.it



   

 

Centro ottico San Marco

Copyright © 2008 Digiscopingitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.
Le immagini sono di proprietà dei loro autori e non possono essere utilizzate senza il loro espresso consenso.

RSS Feed: Breve viaggio... (Commenti)