Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

CONFIDENTE ACQUAIOLO
CONFIDENTE ACQUAIOLO
Commenti: 3
robi

26.05.2022, 03:18




Immagine precedente:
NUTRIA (Myocastor coypus)  
 Immagine succesiva:
Cervo europeo (Carvus elaphus) 3

Camoscio senza ritocchi
Camoscio senza ritocchi

            

Camoscio senza ritocchi
Descrizione: Cannocchiale Leica 77 APO 45°
zoom 20x
Orientamento immagine: 1
Data e ora ultima modifica: 2006:04:17 10:07:12
Descrizione dell'immagine:
Produttore del dispositivo di cattura: NIKON
Modello disp. di cattura: E4500
Software utilizzato: E4500v1.2
Tempo di esposizione: 0,0123305
Numero F: 5,1
Programma di esposizione: 3
Velocità ISO: 200
Compensazione dell'esposizione: 0,7
Apertura max diaframma: 2,8
Modalità di misurazione: 5
Sorgente luminosa: 0
Flash: 16
Lunghezza focale: 32
Renderizzazione personalizzata: 0
Modalità di esposizione: 0
Bilanciamento del bianco: 0
Zoom digitale: 3x
Lungh. focale pellicola 35mm: 154
Modo cattura scena: 0
Controllo del guadagno: 0
Contrasto: 0
Saturazione: 0
Nitidezza: 0
Interv. distanza del soggetto: 100mt
Parole Chiave: Camoscio
Data: 02.02.2009 00:06
Click ricevuti: 1755
Downloads: 0
Valutazione: 0.00 (0 Voto(i))
Dimensione file: 145.0 KB
Inserita da: walter

EXIF Info
Make: NIKON
Model: E4500
Exposure time: 1/81.1
Aperture value: F/5.1
ISO speed: 200
Date created: 17.04.2006 10:07:12
Focal length: 32mm

Autore: Commento:
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2405
Decisamente bella!

Se questo è il risultato senza alcun intervento, capisco cosa possa dare un cannocchiale di alta qualità. Resta poi la tua sensibilità e l'esperienza a rendere una foto decisamente bella, come questa. Il fotoritocco per me è una novità, tutta da scoprire e da imparare. Di sicuro puoi rendere bella solo una foto ben realizzata. Conosco molti vecchi appassionati di fotografia analogica, che non sono d'accordo sul fotoritocco, io sono titubante non mi sono ancora fatto un' idea precisa. Quando realizzo un buono scatto ed intervengo con Photoshop, so di non stravolgere la foto, e i dettagli che vengono fuori con la post produzione, immagino siano già dentro il mio scatto, non posso inventarli o aggiungerli. Bilanciare i colori e controllare i vari livelli, non mi pare sbagliato. Sostituire un colore non sono capace, ma fondamentalmente non mi interessa.
Chiaramente ognuno di noi sceglie con la propia sensibilità, e al fine di tutto c'è questo grande amore per la natura che si sente in tutte le foto che ammiriamo in questo sito, e direi è l'unico aspetto che conti. Ciao Claudio.
02.02.2009 10:50 Offline claudio0662
walter
Membro

Utente iscitto dal: 13.12.2008
Commenti: 50
Risposta

Ciao Claudio condivido a pieno quello che dici,cerca di imparare prima a fare dei bei scatti e poi a dipingere quadri (cosa che proprio non digerisco).
Come dicevi tu' ogn uno e' libero di decidere ...
io la vedo cosi'.....comunque ribadisco qualsiasi foto che ho pubblicato qui o in altri posti sono cosii' come e' sono state scattate......(vedi civ. Capogrosso) emozione unica certo al parco delle cornelle sarebbe stato tutto piu' facile,..ma che emozione.
non a caso sono 15 anni che fotografo la fauna anche se a livello molto amatoriale.

Ripeto i concetto che non voglio creare polemiche o scompiglio solo idea mia personale
02.02.2009 14:37 Offline walter walvig at pec.it http://www.youtube.com/user/husqwarnavig
andreasbossi
Amministratore

Utente iscitto dal: 19.06.2008
Commenti: 1793
idee

Caro Walter ti rispondo anche io con la convinzione che sia giusto rimanere ciascuno delle proprie idee.
Quando fotografavo in analogico avevo anche una camera oscura nella quale era normalissimo fare alcune variazioni alle immagini. Del tipo:
1) Sviluppo del film con compensazione di sovra e sottoesposizioni
2) Sviluppo del film con acidi speciali al fine di avere una riduzione della grana, o aumento della stessa
3) Sviluppo della pellicola colore modificando temperature e tempi al fine di controllare le dominanti.
4) Scelta delle carte e sviluppi per compensare o accentuare le caratteristiche del negativo
5) Ritaglio dell'inquadratura
6) Mascheratura di aree sovraesposte (con la mano o con mascherine sagomate).
7) Controllo dei tempi di sviluppo della carta per la resa dei contrasti e del numero di grigi ecc...
8) Solarizzazioni varie
9) Ritocco con china cinese per la polvere e rimozione di piccoli punti (sporco o nei).
Poi tante altre diavolerie che ora non ricordo più.
Quando andai ai workshop di Arles e di Shaffausen ebbi grandi maestri (Weston, Penn, Kane, Callahan ecc.)come docenti e tutti, dico tutti, dedicavano grande tempo alla spiegazione di come e cosa fare in camera oscura.
Chiaro che si facevano anche le sovrapposizioni e i sandwices delle pellicole ma questo non era considerato da puristi ma da creativi.
Ora con il digitale tutti pretendono di avere dalla macchina un risultato finito e questo non è possibile nella maniera più assoluta. Programmi come Photoshop sono da sempre uno strumento fondamentale per i tipografi e selezionatori perché il risultato di un immagine ancora oggi è un insieme di tantissimi fattori.
Fino a che si parla di controllo del contrasto e del colore, Taglio dell'immagine, Ritocco dei pixel bruciati e riduzione su aree del rumore penso che non ci sia nulla di diverso da quello che si faceva prima.
Oggi, con le nuove macchine, grazie all'autofocus, agli automatismi di esposizione (sia con la luce diurna che con il fash) e agli stabilizzatori di immagine la gente comune ha perso completamente il senso della fotografia.
Per fortuna molti automatismi sono impossibili da usare nel digiscoping e questo rende la nostra tecnica molto più difficile per la maggior parte di quelle persone che si avvicinano alla fotografia solo oggi con il digitale.
In ogni caso tutto è e deve essere regolato dal buon gusto e dall'etica.
Se frequenti i vari siti di foto natura di tutto il mondo (sia digiscoping che con tele obiettivi) vedrai che l'uso della camera oscura digitale è trattato con dovizia di consigli e caldamente consigliato.

La stessa cosa si fa e si faceva anche con i filmati video.

Il finale di tutto questo mio intervento è che non si può generalizzare o incriminare chi usa la PP solo perché si può pensare che stravolga completamente l'immagine.
02.02.2009 17:50 Offline andreasbossi abossi at digiscopingitalia.it http://www.digiscopingitalia.it
walter
Membro

Utente iscitto dal: 13.12.2008
Commenti: 50
Risposta andrea

Ciao Andrea guarda che forse sono stato frainteso,
mi sembrava di aver scritto chiaramente che quella era l'opinione personale mia.
Non volevo incriminare proprio niente e nessuno.
Io da buon folle, in una giuria x un concorso fotografico non farei neppure partecipare foto troppo ritoccate (le riterrei quadri).
E ti assicuro che mi e' gai' capitato di vedere vincere foto che della foto non avevano proprio niente, (vedi cieli verdi ramarro o mari e laghi fuxia).
Spero di aver chirito che e' e resta una mia ideea personale.

Poi ognuno e' grande abbastanza per scegliere se ritoccare o no'.
Ciao
02.02.2009 22:44 Offline walter walvig at pec.it http://www.youtube.com/user/husqwarnavig
andreasbossi
Amministratore

Utente iscitto dal: 19.06.2008
Commenti: 1793
Sono convinto

Sono convinto che anche io non avrei mai preso in considerazione immagini artefatte.
Sono altrettanto convinto che, e mi dispiace se sono stato frainteso, il tuo come il mio intervento fossero solo delle precisazioni su posizioni del tutto personali e condivisibili..... anzi ... forse è comunque più condivisibile la tua perché l'importante è sempre fare una bella immagine da subito. Per questo è fondamentale non affidarsi troppo passivamente agli strumenti e comunque sempre pensare con la propria testa.
Andiamo avanti e soprattutto andiamo a fotografare e studiare.
Ciao
03.02.2009 01:01 Offline andreasbossi abossi at digiscopingitalia.it http://www.digiscopingitalia.it
claudio0662
Membro

Utente iscitto dal: 25.08.2008
Commenti: 2405
Confronto di idee.

Che bel ed interessante confronto di idee. Sento una grande passione in tutti i partecipanti, mi piace. Sapete, fotoritocco o no a parte, io, quando fotografo, l'emozione e la gioia di un bello scatto, la vivo già nel momento che sono riuscito a realizzarlo, ancora prima di guardarlo, è come dire, percepire che ho ottenuto il risultato che desideravo. Poi rivedendeli e confrontandoli con altri molto meglio realizzati, mi rendo conto che non sono perfetti, che ci sono degli errori, che non sono in grado di raggiungere il livello di molti ad esempio, che sono in questo sito. Ma la senzazione iniziale rimane, sono appagato comunque, essere riuscito a fermare un attimo di vita di questi animaletti che adoro, è una piccola gioia che conservo, e per fortuna posso riviverla e soprattutto condividerla qui con voi o con chi mi è caro.
Sono certo che qui Walter di "quadri" non ne ha trovati, infatti è uno di noi. Qualcuno è un maestro, ma questi doni li dispensa il destino e non sono uguali per tutti, altri eterni allievi, ma così è.
Amore e passione rendono unici e belli anche i nostri risultati peggiori.
Con affetto, Claudio.
03.02.2009 14:28 Offline claudio0662
walter
Membro

Utente iscitto dal: 13.12.2008
Commenti: 50
Esatto

Di fondo e' quello che penso , lo ridico che non volevo creare polemiche, altrimenti come mi e' gia' capitato su un altro sito, non avrei piu' messo ne foto ne commenti.
Quindi ,quadri si quadri no come dicevi tu' sono qui proprio perche' ritengo che questo sito sia pieno di persone con una vera passione per la natura e il digiscoping.
Ero iscritto ad altri due siti che non frequento piu' proprio perche' si tendeva a sponzorrizzare semplicemente qualche determinata marca e non a condividere emozioni e esperienze.
Spero. con questo di aver chiarito la cosa.
Concludo dicendo amo la natura e amo la montagna.

Buoni scatti a tutti..........
Ps: E' la mente che comanda il corpo...
Ciauz
03.02.2009 18:18 Offline walter walvig at pec.it http://www.youtube.com/user/husqwarnavig



Immagine precedente:
NUTRIA (Myocastor coypus)  
 Immagine succesiva:
Cervo europeo (Carvus elaphus) 3

 

Centro ottico San Marco

Copyright © 2008 Digiscopingitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.
Le immagini sono di proprietà dei loro autori e non possono essere utilizzate senza il loro espresso consenso.

RSS Feed: Camoscio senza ritocchi (Commenti)